Lola Bonora

Lola Bonora è una critica e curatrice d’arte contemporanea italiana.
Nel 1972 dà vita, nell’ambito della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, al Centro Videoarte di Palazzo dei Diamanti, con la collaborazione di Carlo Ansaloni come assistente di direzione e di Giovanni Grandi come tecnico audiovisivo. Nel 1977, inoltre, viene aperta nella Galleria Civica una Sala Polivalente che ospita diverse iniziative sulla videoarte.
Nel 1973 ha inizio la produzione di videotape d’artista del Centro con “Acquabiografico” di Fabrizio Plessi , con la musica di Kristina Kubisch e la realizzazione della Bonora stessa, di Ansaloni e Grandi.
Nel 1975 il Centro ospita il “Third International Open Encounter on Video” organizzato dal Centro de Arte y Comunicación (CAyC) di Buenos Aires e curato da Jorge Glusberg, accompagnato da una mostra internazionale di videotape curata dalla Bonora.
Nel corso della sua direzione del Centro, vengono prodotti numerosi video d’artista, video documentazioni di performance ed eventi e video didattici. Tanti sono gli artisti che lavorano a Palazzo dei Diamanti realizzando opere con il videotape; tra questi: Maurizio Bonora, Maurizio Camerani, Giorgio Cattani, Claudio Cintoli, Giuliano Giuman, Kristina Kubisch, Federica Marangoni, Enzo Minarelli, Cristiana Moldi Ravenna, Fabrizio Plessi, Gretta Sarfaty, Guido Sartorelli.
La Bonora partecipa alla realizzazione dei videotape d’artista e ne realizza alcuni come autore (come “Respectable People”, 1977).
Nel corso degli anni Settanta e degli anni Ottanta, inoltre, cura, organizza e coordina numerose iniziative, festival, rassegne e mostre dedicate alla videoarte italiana e internazionale promosse dal Centro Videoarte. Tra gli appuntamenti più conosciuti si annoverano: “U-tape”, dal 1982 al 1990; “Videoset”, esposizione annuale di videosculture dal 1985 al 1990, sostituita poi da “Poliset”, che termina nel 1993; “L’immagine elettronica” dal 1984 al 1988 a Bologna, e dal 1989 al 1991 a Ferrara.
Dal 1980 ha inizio una collaborazione del Centro Videoarte con la New York University, per la quale realizza alcuni corsi di videoarte, diretti agli studenti del Graduate Program.
La Bonora dirige il Centro Videoarte sino al 1994.
Nel 2004, ha curato la mostra collettiva “Andata e ritorno. Artiste contemporanee tra Europa e America” nell’ambito della undicesima edizione della Biennale Donna di Ferrara, la tredicesima edizione della Biennale Donna a Palazzo Massari (Ferrara) nel 2008 e la quindicesima edizione nel 2012 insieme a Silvia Cinelli.

Lola Bonora is an Italian contemporary art critic and curator.
In 1972 she set up, at the Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, the Centro Videoarte di Palazzo dei Diamanti collaborating with Carlo Ansaloni as executive assistant and Giovanni Grandi as AV technician. In 1977, in the Galleria Civica, the Sala Polivalente (a multi purpose hall) opened that hosted many video art events. In 1973, the Centro Videoarte began the production of artists’ videotapes with “Acquabiografico” (Waterbiographic) by Fabrizio Plessi, with music by Kristina Kubisch, and produced by Bonora, herself, along with Ansaloni and Grandi.
In 1975 the Centro Videoarte hosted the “Third International Open Encounter on Video”, organised by the Centro de Arte y Comunicación (CAyC) in Buenos Aires and curated by Jorge Glusberg. It was accompanied by an international exhibition of video works curated by Bonora. During her tenure as Director of the centre, many artists’ video works were produced, as well as video recordings of performances, events and educational videos. Some of the artists who worked at Palazzo dei Diamanti, making videotapes, were: Maurizio Bonora, Maurizio Camerani, Giorgio Cattani, Claudio Cintoli, Giuliano Giuman, Kristina Kubisch, Federica Marangoni, Enzo Minarelli, Cristiana Moldi Ravenna, Fabrizio Plessi, Gretta Sarfaty and Guido Sartorelli. Bonora directly participated in the making of the videotapes and made some herself, such as “Respectable People, 1977. During the 1970s and 1980s, she curated, organised and coordinated many events, festivals, screenings and exhibitions dedicated to Italian and international video art promoted by Centro Videoarte. Among the most relevant events were: “U-tape”, from 1982 al 1990; “Videoset”, annual exhibition of video sculptures from 1985 to 1990, later substituted by “Poliset”, that ended in 1993; “L’immagine elettronica” from 1984 to 1988 in Bologna, and from 1989 to 1991 in Ferrara. From 1980, there was a collaboration set up between the Centro Video Arte and New York University, where the centre organised video art courses, for students on the Graduate Programme.
Bonora directed the Centro Videoarte until 1994.
In 2004 she curated the group exhibition “Andata e ritorno. Artiste contemporanee tra Europa e America” for the 11th edition of the Biennale Donna in Ferrara, in 2008 the 13th edition of Biennale Donna in Palazzo Massari (Ferrara) and in 2012 the 15th edition with Silvia Cinelli.

Our research partners are:

© REWIND | Artists' video.